La soia e suoi derivati

Soia e suoi derivati

 

  un legume particolare che  merita un paragrafo a parte vista la quantità di proteine offerta, pari a ben il 37% del peso del prodotto a secco. 

La soia proviene dall’Asia ma è un prodotto che oggi si trova comunemente in qualsiasi bottega di generi alimentari

e si declina in molteplici prodotti, altamente nutrienti e digeribili. 

A partire dal latte di soia, salvezza di un gran numero di intolleranti al lattosio; la farina di soia, ricca di proteine e scarsa di grassi;

il tofu, il famoso formaggio di soia, che integra da anni le ricette vegetariane; il miso, prodotto esotico largamente diffuso anche in Italia,

un energizzante naturale basato sulla fermentazione di soia gialla e sale e adottato come insaporitore per molti piatti, a partire dalla famosa zuppa giapponese. 

E poi c’è il tempeh, ovvero la cosiddetta carne di soia: nata anch’essa dal processo di fermentazione, che ne conserva la maggior parte delle proprietà,

per il suo elevato contenuto proteico è definita la carne dei vegetariani.

 

Le proprietà della Soia 

 

I semi di soia contengono proteine (circa il 36%) e grassi (20%), quest’ultimi costituiti prevalentemente da acidi grassi insaturi i quali rivestono un ruolo fondamentale per il nostro organismo:

essi infatti svolgono un’azione di prevenzione contro numerose alterazioni e malattie. 

Questo legume è inoltre ricco di minerali come il calcio, il fosforo, il potassio, il magnesio e il ferro. Sono presenti inoltre vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6 e vitamina C. 

La soia contiene anche fibra bel tollerata dal nostro organismo che concorre a combattere la stitichezza, regolarizza la glicemia e il tasso di colesterolo nel sangue.

La soia, oltre ad apportare un alto contenuti nutritivo, è in grado di esercitare anche diversi effetti benefici sul nostro organismo. 

È stato dimostrato che la soia abbassa il colesterolo, favorisce la mineralizzazione delle ossa prevenendo l’osteoporosi, aiuta l’apparato digerente in caso di intestino pigro,

è un buon antititumorale (in particolare contro tumore al colon, fegato, seno e prostata) e infine, grazie agli Isoflavoni, la soia è un buon rimedio contro i disturbi della menopausa. 

Questo perchè gli Isoflavoni aiutano a reintegrare parte degli estrogeni, non prodotti più dalle ovaie. 

 

www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/proprieta-della-soia/