FIBRE ALIMENTARI

Fibre alimentari: 

i benefici e i rischi per la salute

da paginemediche.it

 

Le fibre sono alimenti importanti, favoriscono il processo di assorbimento dei nutrienti e la motilità dell'intestino. 

Esistono tuttavia anche delle controindicazioni a cui bisogna prestare attenzione. 

Anche nel campo dell'alimentazione vigono leggi che, pur se non scritte, risultano estremamente condizionanti e

accettate dalla maggioranza: una di queste è quella relativa al posto che le fibre occupano nell'immaginario collettivo.I benefici delle fibre

Preceduti da un decennio di amore sviscerato per la crusca, che fece la fortuna di negozi allora dimenticati come quelli di granaglie,

sono usciti sul mercato miriadi di prodotti che enfatizzano la loro efficacia con la presenza di fibre. Come al solito noi di ASIA siamo chiamati a fare chiarezza.

Prima di tutto va precisato che le fibre non sono alimenti buoni o nocivi di per sè in quanto non vengono digerite, ma sono importanti in quanto

favoriscono alcune funzioni nel processo di assorbimento dei nutrienti

Si distinguono in solubili e non solubili. Le prime hanno un ruolo nel ridurre l'assorbimento di zuccheri e grassi, le seconde producono un effetto massa

che favorisce il transito intestinale e quindi la defecazione, soprattutto se accompagnate da un congruo apporto di liquidi, in particolare acqua.

Tutte producono un buon senso di sazietà e quindi aiutano a ridurre l'introito di cibo. Giocano un ruolo anche nel favorire la crescita

delle flora batterica intestinale non patogena e quindi indirettamente nel potenziare l'apparato immunitario. 

Queste caratteristiche le rendono un cibo di sicura importanza nell'alimentazione umana.